Sostegno Psicologico Roma

Chi siamo

I nostri profili professionali

Dott.ssa Livia Cacialli(Psicologa)

Dott.ssa Livia Cacialli

Psicologa

Sono una psicologa iscritta all’Albo A dell’Ordine Psicologi del Lazio, numero iscrizione: 21156.

Ho esperienza di sostegno psicologico con famiglie e in particolar modo con adolescenti. Credo nelle risorse di ciascuna persona e nel mi lavoro miro a farle emergere affinché diventino esse stesse motore di cambiamento.

Lavoro da anni con famiglie in difficoltà, offrendo un servizio domiciliare di sostegno al minore in famiglia con l’obiettivo di promuovere lo sviluppo delle risorse del minore, evitare l’allontanamento dalla famiglia di origine e favorire autonomia nelle relazioni con il nucleo familiare e l’ambiente sociale. Interventi domiciliari che mirano alla promozione del cambiamento e al sostegno dell’intero nucleo.

Ho lavorato nelle scuole in progetti di orientamento per ragazzi in età adolescenziale per prevenire la dispersione scolastica, aiutando il gruppo in generale e il ragazzo in particolare a costruire e definire un proprio progetto di studio e di crescita.

Gestisco, con un equipe, un centro di aggregazione giovanile che ha l’obiettivo di stimolare e sostenere la crescita del giovane e la presa di coscienza delle potenzialità personali, aumentandone la capacità di poter scegliere autonomamente nella vita e sentirsi più fiduciosi rispetto al proprio futuro. L’obiettivo è quello di creare uno spazio che miri alla socializzazione e all’inclusione e prevenga i fenomeni di dispersione o di allontanamento dai percorsi scolastici.

Mi sono occupata di ricerca nell’ambito del carcere e delle relazioni familiari all’interno degli istituti. In particolar modo ho tenuto corsi all’università sulla relazione padre detenuto e figlio, definendone i fattori di rischio e di prevenzione e studiandone i possibili cambiamenti.


Dott.ssa Alessandra Casini(Psicologa)

Dott.ssa Alessandra Casini

Psicologa

Sono una psicologa iscritta all’Albo A dell’Ordine Psicologi del Lazio, numero iscrizione: 21172.

La mia formazione si centra sul sostegno alla famiglia, con un occhio di riguardo ai minori, adolescenti o bambini in difficoltà. Credo fermamente nell’idea che per aiutare i più piccoli sia necessario fare squadra con le figure adulte di riferimento, in primis i genitori, poi la scuola e i rappresentanti della cerchia sociale, al fine di favorire l’espressione massima delle competenze già presenti in chi si prende cura giorno per giorno del minore e conseguentemente dei bambini e ragazzi stessi.

Lavoro con adulti e coppie che si trovano in momenti di impasse che siano questi personali, relazionali, lavorativi, o genitoriali, al fine di permettere la ripresa del naturale ciclo di vita del singolo, della coppia e della famiglia nel suo insieme, sempre attingendo alle risorse di ciascuno.

Ho anni di esperienza nel lavoro di tutoraggio ai minori, all’interno della scuola in gruppi di apprendimento finalizzati alla costruzione di un personale metodo di studio, e a livello domiciliare, in stretta collaborazione con altre figure professionali. Lavoro guidata dall’idea che ogni bambino o ragazzo sia unico e così il suo modo di apprendere e scoprire il mondo che lo circonda, al fine di permettere la massima espressione delle sue risorse e potenzialità, con l’aiuto di strumenti adeguati e personalizzati. Lavoro con bambini e ragazzi con difficoltà scolastiche, rischio di dispersione scolastica, Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA), Disturbi da Deficit di Attenzione e Iperattività (ADHD), Bisogni Educativi Speciali (BES).

Ho maturato esperienza formativa relativa al campo dell’Oncologia Pediatrica e degli Adulti all’interno dell’ambiente ospedaliero. In particolar modo mi sono occupata di sostegno alle donne con il tumore al seno sottoposte ad intervento chirurgico, con attenzione alle delicate peculiarità di questo tipo di utenza; e di sostegno ai bambini o ragazzi affetti da patologie oncologiche ed ematologiche, prendendo in carico l’intero nucleo familiare al fine di sostenerlo e aiutarlo ad orientarsi nel difficile e tortuoso cammino della cura, all’interno di un’equipe psicologica e in collaborazione con i medici. Ho approfondito la tematica delle componenti psicologiche implicate nei processi migratori. In particolare, le difficoltà mostrate dalle seconde generazioni di migranti, bambini o adolescenti, nel riuscire ad integrare gli aspetti di entrambe le culture per costruire una personalità completa. Questo tipo di formazione, mi ha permesso di utilizzare queste competenze nel lavoro con i minori a scuola, negli interventi domiciliari e all’interno del reparto ospedaliero, dove la multietnicità risulta essere una costante.

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. ULTERIORI INFORMAZIONIACCETTA